Lorde – The Man with the Axe

The Man with the Axe

If I had to break it down
I'd say it's the way you love to dance
Movin' the furniture when my back is turned
The flick of the lights and the world falls away

And your office job
And your silver hair
But our shapes in the dark are the reason I've stayed for all these years

I thought I was a genius
But now I'm 22, and it's starting to feel like all I know how to do is put on a suit and take it away

With my fist full of tunes that it's painful to play
Fingernail worlds like favourite seashells
They fill up my nights and then they float away

I've got hundreds of gowns
I've got paintings in frames
And a throat that fills with panic every festival day
Dutifully falling apart for the Princess of Norway

But you, with your tall slashes, your infinite t-shirts
I should've known when your favourite record was the same as my father's
You'd take me down

I guess I'll always be this way
Swallowed up by the words, and halfway to space
But there, by the fire, you offered your hand
And as I took it, I loved you, the boy with the plan

You found me clean as a pine
The man with the axe and the look in his eyes
We've been through so many hard times, I'm writing a love song for you, baby
L'uomo con l'ascia

Se dovessi abbatterlo
direi che è il modo in cui ami ballare
Spostare i mobili quando sono di spalle
Lo sfarfallio delle luci e il mondo cade

E il tuo lavoro d'ufficio
E i tuoi capelli d'argento
Ma le nostre forme al buio sono la ragione per cui sono rimasto per tutti questi anni

Pensavo di essere un genio
Ma ora ho 22 anni e inizia a sembrare che tutto quello che so fare è indossare un vestito e portarmelo via

Con il mio pugno pieno di melodie che è doloroso suonare
Mondi di unghie come conchiglie preferite
Riempiono le mie notti e poi galleggiano via

Ho centinaia di abiti
Ho quadri in cornici
E una gola che si riempie di panico ogni giorno di festa
Devotamente cadere a pezzi per la Principessa di Norvegia

Ma tu, con i tuoi tagli alti, le tue infinite magliette
Avrei dovuto sapere quando il tuo disco preferito era uguale a quello di mio padre
mi porteresti giù

Immagino che sarò sempre così
Inghiottito dalle parole, e a metà strada nello spazio
Ma lì, vicino al fuoco, hai offerto la tua mano
E mentre lo prendevo, ti amavo, il ragazzo con il piano

Mi hai trovato pulito come un pino
L'uomo con l'ascia e lo sguardo negli occhi
Abbiamo passato così tanti momenti difficili, sto scrivendo una canzone d'amore per te, piccola


Testi simili